Chirurgia dell’obesità

L’obesità è la condizione di aumento di peso eccessivo a causa di predisposizioni genetiche , di non praticare sport e di esercizio fisico, e di malnutrizione. L’obesità è considerata una malattia dovuta alla diminuzione della qualità della vita e problemi di salute dovuti a malattie come il diabete, la pressione sanguigna, la steatosi epatica causata dall’eccesso di peso. Quelli con un indice di massa corporea di 35-40 e oltre sono considerati obesi. La chirurgia dell’obesità viene applicata a coloro che non riescono a perdere peso nonostante la dieta, l’esercizio fisico e i metodi di trattamento medico accompagnati da un supporto di esperti. A causa del sovrappeso, nelle persone si verificano problemi come diabete , cancro e infertilità. L’esperienza di restrizioni ai movimenti a causa del loro peso influisce negativamente sulla vita sociale degli individui. Le persone in sovrappeso, che non riescono a perdere peso con le proprie forze e hanno problemi nella loro salute e nella vita sociale, perderanno peso e i loro problemi di salute scompariranno gradualmente grazie alla chirurgia dell’obesità. Dopo l’intervento chirurgico per l’obesità, seguendo il programma dietetico consigliato dallo specialista e coloro che si esercitano almeno a livello di deambulazione, perdono dal 50% all’80% del peso esistente e dimagriscono. Dopo l’operazione, alimentando liquidi nella prima fase, quindi con diete povere di carboidrati, ad alto contenuto proteico e un consumo abbondante di acqua, i processi di perdita di peso accelereranno e si raggiungerà il peso desiderato. Se chi ha problemi di salute e soddisfa le condizioni necessarie non può perdere peso con le proprie forze, sarà possibile per lui dimagrire velocemente e in modo sano con il metodo di chirurgia bariatrica più adatto.

Che cos’è la chirurgia bariatrica?

La chirurgia dell’obesità è chiamata chirurgia dell’obesità quando l’indice di massa corporea della persona è compreso tra 35 e 40 e, a causa del sovrappeso, provoca malattie come problemi respiratori e diabete. È una metodica chirurgica preferita da chi ha provato tutti i metodi dietetici e sportivi a causa del proprio sovrappeso e non ha ostacoli per l’operazione senza risultati.

A chi si applica la chirurgia dell’obesità?

Quali sono i rischi dell’operazione?

La chirurgia bariatrica, come altri interventi chirurgici, è una procedura con fattori di rischio. Ci sono rischi post-operatori o a lungo termine. I rischi negli interventi chirurgici per l’obesità sono;

Esiste una dieta prima della chirurgia bariatrica?

Le pratiche dietetiche sono molto importanti per chi decide di sottoporsi a un intervento chirurgico per l’obesità, sia per la preparazione all’operazione che per un facile passaggio dopo di essa. Anche una piccola perdita di peso aiuta il corpo a prepararsi per la chirurgia bariatrica e riduce il tasso di complicazioni temporanee subito dopo l’operazione . Riducendo il tasso di ingrasso del fegato con la dieta applicata prima dell’operazione, fornirà una rimozione più rapida del grasso nella regione addominale. Prima della chirurgia dell’obesità, le cose da considerare sulla nutrizione sono;

Quanto peso si perde dopo l’operazione?

I risultati della chirurgia dell’obesità differiscono a seconda dei pazienti. Precedenti problemi di salute della persona, peso prima dell’intervento chirurgico, adattamento alla dieta, esercizio fisico influiscono sul peso perso dopo l’ intervento bariatrico . I tassi di perdita di peso variano a seconda del metodo applicato. Coloro che hanno subito un intervento chirurgico di bypass della gastrite perdono il 60-80% del peso, mentre coloro che hanno subito un intervento chirurgico alla manica gastrica subiscono una perdita di peso del 50-70%.

Quanto tempo rimani in ospedale dopo un intervento chirurgico bariatrico?

Dopo l’intervento chirurgico per l’obesità, il tempo trascorso in ospedale cambia a seconda del metodo chirurgico e delle malattie personali del paziente. In generale, dopo un’operazione senza problemi, devono rimanere in ospedale in media 1-2 notti.

Come dovrebbe essere la nutrizione dopo l’operazione?

Dopo l’operazione, dovresti seguire le raccomandazioni del tuo medico che ha eseguito la procedura chirurgica. Se necessario, è necessario ottenere un supporto nutrizionale speciale. La dieta liquida viene applicata immediatamente dopo l’intervento chirurgico per l’obesità. C’è varietà nella dieta applicata nel periodo di 3 mesi dopo l’operazione. In questo processo, dovresti bere molta acqua e consumare cibi facilmente digeribili ricchi di vitamine e minerali.

C’è un limite di età per la chirurgia dell’obesità?

Per l’applicazione della chirurgia dell’obesità, è necessario avere un’età compresa tra 18 e 60 anni con un indice di massa corporea di 35-40 e oltre.

Quanto tempo dopo la chirurgia bariatrica puoi rimanere incinta?

Il periodo di recupero della chirurgia dell’obesità copre un lungo periodo rispetto ad altri interventi chirurgici. Le donne che hanno subito una gastrectomia a manica non dovrebbero rimanere incinte poiché il loro recupero continua per 18 mesi dopo l’operazione. Gli uomini, come le donne, dovrebbero prestare attenzione a questo processo in modo che i loro figli non siano geneticamente obesi.

Quanto tempo dopo l’intervento chirurgico per l’obesità puoi fare sport?

Dopo l’intervento chirurgico per l’obesità, vengono eseguite diverse attività sportive in base a determinate date. Dopo l’operazione, lo sport e l’esercizio fisico influiscono sul processo di perdita di peso. Man mano che il tuo tasso metabolico aumenterà, aumenterà anche la velocità di perdita di peso. Tuttavia, a questo punto, dovresti evitare di fare sport pesanti. Come risultato di sport pesanti, si verificano problemi come disturbi del ritmo cardiaco e dolore alle articolazioni. Il processo sportivo dopo l’intervento chirurgico per l’obesità è;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.